On Air Stiamo trasmettendo:
Spazio Progressive

Parola di DJ

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



Sotto le stelle del Jazz

Stasera a partire dalle ore 22.00 con Marco Milanesi a Nightswimming sarà osipite  Marco De Cotis per presentare la rassegna "Sotto le stelle del jazz" che il prossimo 27 giugno darà il via agli eventi di PratoEstate.

 

Torna SOTTO LE STELLE DEL JAZZ in collaborazione con l'associazione culturale Oblò Sala Prove e con la direzione artistica di Marco De Cotis. In programma tre interessanti appuntamenti alla Biblioteca Lazzerini di Prato nella splendida cornice della Corte delle Sculture con ingresso libero per tutti i concerti in programma. Ma vediamo in dettaglio cosa accadrà:

 
Il 27 giugno alle 21,30 apre  il NICO GORI & PISA SWING 10TET, ideata dal clarinettista Nico Gori. Giovani musicisti toscani affiancati da affermati artisti, tra cui spicca la splendida voce di Michela Lombardi, presenteranno un repertorio formato da brani della tradizione delle storiche big band e brani originali dello stesso Gori, sempre ispirati alla tradizione swing degli anni '30 e '40.
 
Seppur con un organico ridotto rispetto alla big band classica, gli arrangiamenti, il sound ricercato e la scelta del repertorio sono volti a recuperare quel rapporto tra musica, spettacolo e ballo proprio delle grandi orchestre jazz di quegli anni.
  
  

Il 4 luglio sempre alle 21,30 sarà la volta di THE BEARS. Concerto particolarmente atteso quello di Francesco Bearzatti che si esibirà insieme al contrabbassista Alessandro Turchet e al batterista Luca Colussi. In programma composizioni originali dei musicisti.

 

Chiude la rassegna  il concerto del 11 luglio alle 21,30 con l' interessante e coinvolgente progetto BULK con  Mauro Avanzini - sax alto e flauti Gabrio Baldacci - chitarra elettrica e "aggeggi" Andrea Melani - batteria.

 

Concerto di musica improvvisata, libero fluire di suoni  che vengono plasmati anche grazie alle infinite possibilità date da effetti e oggetti che il chitarrista padroneggia come fossero un solo strumento e in questo mare di suoni elettronici affonda la "voce", calda e piena, del sassofono e dei flauti che richiamano memorie di mondi primordiali. Il tutto contrappuntato dal ritmo energico della batteria.

ULTIME NEWS

Sounds on Friday Aprile 2018
Comunicato stampa
Leggi tutto

Ultimi appuntamenti al Met Jazz
Comunicato stampa
Leggi tutto

METJAZZ
Quando il jazz incontra la musica classica
Leggi tutto

Referendum radiogas 2017
Commentato da Marco Monzali
Leggi tutto

The Trongone Band – Keys To The House
Recensione di Lorenzo Allori
Leggi tutto

Ariwo – Ariwo
Recensione di Lorenzo Allori
Leggi tutto