On Air Stiamo trasmettendo:
Nightswimming con Luca Perlini

Parola di DJ

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



Referendum di Radiogas 2018

 
 Ecco i risultati del Referendum interno di Radiogas 
 

MIGLIOR ALBUM INTERNAZIONALE

 1°

Ben Harper & Charlie Musselwhite

"No Mercy In This Land"
 

 

2) FRANZ FERDINAND "Always the Ascending",

GORILLAZ "The Now Now"

MUSE "Simulation Theory"

5) MARK KNOPFLER "Down the Road Wherever"

MGMT "Little Dark Age

Malgrado che anche questo 2018 non sia stato certamente, alla pari del precedente, un anno memorabile, i conduttori di Radio Gas hanno saputo tirar fuori dal mazzo un buonissimo album, delicato, intelligente e raffinato, che conferma, caso mai ce ne fosse ancora il bisogno, la classe di questo artista californiano, stavolta in società con Charlie Musselwhite. Giusto anche l'argento assegnato ai Franz Ferdinand, ancora una volta gradevolissimi, nella norma quello dei Muse (comunque in lenta quanto chiara parabola discendente), poco comprensibile quello dei sopravvalutati Gorillaz. Mark Knopfler pare tornato di moda da quando si è riaccostato alle sonorità dei Dire Straits, gli MGMT sono tra i più bravi in circolazione nel riproporre l'elettropop stile Eighties.

ALBO D'ORO - 2007 Radiohead "In Rainbow" 2008 Sigur Ros "Meo Suo I Eyrvumuld" 2009 Pearl Jam "Backspacer" 2010 Peter Gabriel "Scratch My Back"/Bruce Springsteen "The Promise" 2011 Adele "21" 2012 Bruce Springsteen "Wrecking Ball" 2013 David Bowie "The Next Day" 2014 Foo Fighters "Something From Nothing" 2015 Blur "The Magic Whip" 2016 David Bowie "Blackstar" 2017 Depeche Mode "Spirit"/Gorillaz "Humanz"

 

MIGLIOR ALBUM ITALIANO

 

1) A Toys Orchestra "Lub Dub"

 

2) MAX GAZZE' "Alchemaya" 

     SUBSONICA "8"

4) CALIBRO 35 "Decade" 

     ZEN CIRCUS "Il Fuoco in una Stanza"

Vittoria sacrosanta della band salernitana, la seconda a ben otto anni da "Midnight Talks" di cui questo "Lub Dub" è l'ideale successore. La scelta dei conduttori di Radio Gas ha di nuovo premiato quella che è la nostra band più capace di parlare un linguaggio internazionale. "Lub Dub" è un album senza punti deboli, ben suonato e ben scritto. Gazzè, molto stimato dalle nostre parti, arriva secondo con un album semiantologico, i Subsonica vengono premiati più per il loro passato che per il loro presente. Continuo a non capire il successo dei Calibro 35 mentre gli Zen Circus meritavano forse qualche voto in più

ALBO D'ORO - 2007 Cristina Donà "La Quinta Stagione"/Gianna Nannini "Grazie"/Franco Battiato "Il Vuoto" 2008 Baustelle "Amen" 2009 Il Teatro degli Orrori "A Sangue Freddo"/Dente "L'Amore Non è Bello" 2010: A Toys Orchestra "Midnight Talks" 2011 Caparezza "Il Sogno Eretico" 2012 Il Teatro degli Orrori "Il Mondo Nuovo" 2013 Baustelle "Fantasma" 2014 Fabi Silvestri Gazzè "Il Padrone della Festa" 2015 Max Gazzè "Maximilian" 2016 Daniele Silvestri "Acrobati" 2017 Caparezza "Prisoner 709"/Bobo Rondelli "Anime Storte"

MIGLIOR BRANO INTERNAZIONALE

1) GORILLAZ "Humility"

2) GHOST "Dance Macabre"

CALVIN HARRIS & DUA LIPA "One Kiss"

IMAGINE DRAGONS "Zero"

MAROON 5 "Girls like You"

PAUL MCCARTNEY "I Don't Know"

Tra tutte le classifiche di quest'anno la peggiore. Il pezzo dei Gorillaz, che per me restano i fratelli scemi dei Blur, è un pop stupidello e insipido, Calvin Harris al secondo posto contraddice una linea editoriale di undici anni, gli altri si salvano ma non rappresentano certo il meglio della produzione dell'anno, andata dispersa in mille rivoli. Speriamo nell'anno prossimo

ALBO D'ORO - 2007 Amy Winehouse "Rehab"/Eddie Vedder "Society"/Foo Fighters "The Pretender" 2008 Coldplay "Viva la Vida" 2009 Decemberists "The Wanting Comes in Waves"/Editors "Papillon"/Gossip "Heavy Cross" 2010 Gogol Bordello "My Companera"/The National "Bloodbuzz Ohio" 2011 Adele "Someone Like You" 2012 Gotye "Somebody That I Need To Know" 2013 Daft Punk "Get Lucky" 2014 Foo Fighters "Something for Nothing"/Pink Floyd "Louder than Words"/Slash "World on Fire" 2015 David Bowie "Blackstar" 2016 David Bowie "Lazarus" 2017 Unkle & Mark Lanegan "Looking for the Rain"

MIGLIOR BRANO ITALIANO

 

1) MANESKIN "Torna a Casa"

    THEGIORNALISTI "Felicità puttana"

     ZEN CIRCUS "Catene"

4) ELISA "Se Piovesse il tuo Nome"

    MAX GAZZE' "La leggenda di Cristalda e Pizzomunno"

    LO STATO SOCIALE "Una Vita in Vacanza"

 

Verdetto (l'unico ex-aequo) più azzeccato di quello precedente."Torna a casa" è la cosa migliore fatta fin qua dalla giovanissima band romana, i Thegiornalisti non sono certo inferiori ai vari Calcutta & C. e se la tirano meno, Appino infine (al secondo successo) è uno proprio bravo. Da notare la presenza di due pezzi sanremesi, compreso quello di Gazzè, vero vincitore morale dell'Ariston.

ALBO D'ORO - 2007 Cristina Donà "Universo"/Marlene Kuntz "Uno" 2008 Jovanotti "A Te"/Baustelle "Charlie fa Surf" 2009 Franco Battiato "Inneres Auge" 2010 Litfiba "Sole Nero"/Zucchero "E' un peccato morir" 2011 Jovanotti "Ora"/Verdena "Scegli Me" 2012 Afterhours "Padania"/Niccolò Fabi "Una Buona Idea" 2013 Elisa "L'Anima Vola" 2014 Fabi Silvestri Gazzè "L'Amore non Esiste" 2015 Max Gazzè "La Vita com'è"/Iosonouncane "Stormi" 2016 Zen Circus "L'Anima non Conta" 2017 Caparezza "Ti fa stare bene"


MIGLIOR ARTISTA EMERGENTE INTERNAZIONALE

 

1) GRETA VAN FLEET

Dopo due anni di vuoto, la categoria torna ad avere un vincitore con questa specie di Cover band degli Zeppelin, pochissimo originale ma, ammettiamolo, anche parecchio divertente. Poteva andare peggio.

ALBO D'ORO: 2007 non assegnato 2008 Fleet Foxes/Amy MacDonald 2009 Get Well Soon/Gossip 2010 non assegnato 2011 Anna Calvi/Laura Marling 2012 Of Monsters and Men 2013 Lorde 2014 Blues Pills/18+/George Ezra/Temples 2015 Algiers/Benjamin Clementine 2016 non assegnato 2017 non assegnato

MIGLIOR ARTISTA EMERGENTE ITALIANO

 

1) MANESKIN

L'anno scorso, praticamente nei giorni del loro debutto, arrivarono secondi, quest'anno primi e con distacco. Dileggiati nei social, massacrati dalla critica, i ragazzi romani (classi ‘99/'01) sono indubbiamente il fenomeno pop/rock del momento. Una vittoria che fa coppia con quella dei Greta Van Fleet nella sezione internazionale e che penso risponda alla stessa logica. Della serie "sì, non sono dei fenomeni, ma sono dei nostri". Un riflesso da nazionalismo rock comprensibile alla luce dello tsunami di musicademmerda che sta affogando la scena dello Stivale, tra dementi rap & trap e languori minimalisti dei cantautori indie. E poi, diggiamolo, "Torna a Casa" è proprio carina. 

ALBO D'ORO - 2007 A Toys Orchestra/Ministri 2008 Gran Progetto/Le Luci della Centrale Elettrica 2009 Dente 2010 Dente/Esterina/Piet Mondrian/Ufomammut 2011 I Cani 2012 Il Cile/Sycamore Age/Thony 2013 Levante 2014 Omosumo 2015 Iosonouncane 2016 Thegiornalisti 2017 La Rappresentante di Lista

  
  Marco Monzali