On Air Stiamo trasmettendo:
Supercompilation

Parola di DJ
Siamo tornati! Stamani riprendono le trasmissioni consuete di RADIO GAS

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



Moses Sumney – Lamentations

Anno di pubblicazione: 2016

Provenienza: U.S.A.

Genere: soul, etno, folk

Voto: ***1/2

Brano migliore: Proud To Me


Commento: Moses Sumney è un ragazzo californiano di origini ghanesi (lo sono entrambi i genitori), che sta facendo parlare di sé con una lunga serie di singoli ed ep usciti negli ultimi tre anni. Lamentations è l'ultimo ep in ordine di uscita e rappresenta la summa di quella che è l'attuale vena poetica di questa giovane promessa. Sumney stratifica la propria dolce voce soulful su tappeti di percussioni, chitarre acustiche e cori ancestrali, creando una versione veramente particolare della musica folk di origine africana. Non stupisce, visto il particolare momento storico, che il mondo dell'hip hop / rn'b più sperimentale lo abbia adottato come preziosa fonte di collaborazioni. In tre anni Moses Sumney ha collaborato con Solange e la Cinematic Orchestra, ha realizzato una mezza dozzina di singoli ed ep ed ha trovato il tempo di regalarci una splendida cover di O Superman (scritta da uno spirito a lui affine come Laurie Anderson): veramente proprio niente male. Nella scaletta di Lamentations risplendono Proud To Me e Lonely World, ma il nostro ha fatto anche uscire nel frattempo due singoli notevoli come Everlasting Sigh e Incantation.


Assomiglia a: Raz Ohara, ma si tratta di un giovanotto con una visione molto originale della musica.

Dove ascoltarlo: in un cimitero tribale del Ghana.

 Lorenzo Allori