On Air Stiamo trasmettendo:
Selezione Musicale

Parola di DJ

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



Robert Randolph & The Family Band – We Walk This Road

 

Anno di pubblicazione: 2010


Provenienza: USA


Genere: black music


Voto: ***1/2


Brano migliore: Salvation


Commento: Robert Randolph è senza dubbio il più grande virtuoso vivente di lap steel, strumento dal coefficiente di difficoltà altissimo tipico del country americano. Dal momento che si tratta di un musicista di colore appassionato di blues, hip hop e gospel, la sua musica è sempre stata considerata un ponte ideale tra la cultura bianca e quella nera del sud degli States. A prescindere dalle qualità strumentali, quello che è sempre mancato a Randolph ed alla sua valida band è la capacità di produrre album in studio all'altezza della situazione e che sappiano affrancarsi dal trito schema della jam improvvisata. Per questo motivo il nostro si è affidato alla saggia guida di T-Bone Burnett, ovvero "IL" produttore per eccellenza del cosiddetto suono "americana".

Il risultato è più che piacevole e rappresenta senza dubbio il miglior album mai prodotto da Robert Randolph. Da segnalare tanto accorato gospel e la partecipazione azzeccatissima di un ispirato Ben Harper nella ballata If I Had My Way. Se vi dovesse piacere questo disco, recuperate anche lo strepitoso album The Word che Randolph realizzò nel 2002 insieme all'organista John Medeski ed ai North Mississippi Allstars al completo.

Assomiglia a: solo a se stesso. Come tecnica l'unico paragone che mi viene in mente è con Junior Brown.

Dove ascoltarlo: seduti in un prato, battendo le mani a tempo.


 Lorenzo Allori