On Air Stiamo trasmettendo:
Supercompilation

Parola di DJ

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



CENTOCHIODI

Anno: 2006
Nazione: Italia
Durata: 92 minuti
Regia: Ermanno Olmi
Cast: Raz Degan, Luna Bendandi, Amina Syed, Michele Zattara





Tutti i libri del mondo non valgono un caffé con un amico.

Ultimo lavoro di Ermanno Olmi, probabilmente ultimo lavoro di fiction in assoluto come lo stesso regista ha annunciato.
Raz Degan incarna il Cristo della nuova era, e così come Cristo si ribellò nel tempio, così il professore, da lui qui interpretato , si scaglia contro la conoscenza universale racchiusa nei manoscritti:

Quanta verità è stata scritta in questi testi... A cosa sono serviti?
A ingannarci l'un l'altro. C'è più verità in una carezza che in tutti i libri.




La verità dogmatica che si ritrova in certi libri viene vista come la causa delle sofferenze del mondo, quando invece l'uomo, nella sua quotidianità, è capace di grandi e piccoli gesti di pace ed armonia. Ed è questo che il protagonista realizza nell'ameno e bucolico angolo di mondo sulle rive del Po. Un mondo fatto di piccole ed umane cose, un bicchiere di vino, una cena tra amici, una gita sull'altra sponda. Abitato da persone non dotte, ma per questo pure, dall'animo gentile, che accoglieranno lo straniero senza chiedere niente in cambio ed offrendo concreto aiuto.


 

 
 
Una felicità senza tempo minacciata però dal progresso che si aggira tutto intorno, minacciata dal mostro di una scavatrice che vuole costruire un porto fluviale proprio lì dove questa piccola comunità, abusiva a suo modo, vive la sua semplice gioia, salvata forse dal Cristo straniero, più attento alle cose umane che alle verità spirituali. Un bel film senza tempo, accompagnato dalla poesia di una fotografia curata dal figlio Fabio Olmi: il sole che sorge tra i fili d'erba, le correnti del fiume che si fondono le une con le altre, le nebbie notturne.

Icaro Tinti