On Air Stiamo trasmettendo:
Nigthswimming con Claudio Biancalani

Parola di DJ

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



Mono @Teatro Moderno, Agliana

 15 Febbraio 2013

Non ho proprio ascoltato l'ultimo disco dei Mono. For My Parents è uscito ad ottobre ed io, probabilmente per distrazione, ho lasciato che uscisse dalla mia nutrita lista degli acquisti. Non potevo però certo perdere l'arrivo di questo ormai leggendario combo giapponese a soli cinque chilometri da casa mia.

I Mono si presentano silenziosissimi sul palco, dopo una lunga introduzione preregistrata, la formazione è quella classica: Takaakira "Taka" Goto (chitarra), Hideki "Yoda" Suernatsu (chitarra), Tamaki Kunishi (basso, tastiere, vibrafono) e Yasunori Takada (batteria, vibrafono). Il suono subito diventa epico e maestoso, con basi registrate a creare un'immaginaria orchestra, ed il muro delle due fender a creare onde di musica impetuose. In particolare Taka dimostra di essere un ottimo solista, riuscendo a produrre assoli di ottima qualità e di sicura piacevolezza, utilizzando molti effetti ed in particolare l'e-bow.

La prima parte del concerto ha diversi richiami alla tradizione musicale nipponica. Si tratta di brani tratti dall'ultimo album (Legend, Dream Odyssey), che in effetti ha questo tipo di matrice, essendo dedicato ai genitori di questo quartetto. Il cambio di marcia lo si ha però quando i Mono cominciano a suonare i pezzi del loro capolavoro riconosciuto: Hymn To The Immortal Wind (2010). Qui la band si trasfigura ed i vortici sonori rischiano seriamente di far crollare il teatro dalle fondamenta. Non una parola viene detta dai musicisti e ci sono pochissime pause tra un brano ed il successivo. Dopo due ore di esibizione i Mono se ne vanno, senza salutare (ad eccezione di un fugace inchino del batterista), così come erano entrati. Rimangono insensibili alle richieste di bis, ma lasciano nell'aria, ancora palpabile, la magia della loro musica. Per fortuna avevano fatto in tempo a suonare i miei brani preferiti (Ashes In The Snow, Halcyon, Everlasting Light).

In questo momento, con gli Americani Explosions In The Sky e gli Islandesi For A Minor Reflection, i Mono sono ai vertici della scena post rock mondiale.

 

Setlist

 

Legend

Burial At Sea

Dream Odyssey

Pure As Snow

Follow The Map

Unseen Harbor

Ashes In The Snow

Halcyon

Everlasting Light

 Lorenzo Allori