On Air Stiamo trasmettendo:
Notiziario

Parola di DJ

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



TRICKY @ Auditorium FLOG

Firenze 13 Novembre 2010

Una Flog quasi esaurita accoglie calorosamente il tour europeo di Mixed Race.
Era dal 24 Ottobre 2008 (Festival della creatività, Firenze) che non vedevo Tricky live e la prima cosa che noto è la conferma della line-up del tour di Knowle West Boy (fatta eccezione per la chitarra) con Franky Riley alla voce femminile.
Il brano d'apertura è You Don't Want To in versione strumentale che serve a Tricky per effettuare il suo personale riscaldamento girato di spalle. Seguono Puppy Toy, Bristol To London e con grande sorpresa molti brani tratti dall'album Maxinquaye quali Aftermath, Overcome e Pumpkin. Da Mixed Race in scaletta ci sono la già citata Bristol To London, Murder Weapon (nel quale ha un battibecco con qualcuno del pubblico che invita a salire sul palco mimando il segno della pistola con la mano) e Kingston Logic.
Frequenti problemi fonici hanno impedito un ascolto meritevole dei 23 Euro richiesti all'ingresso comunque Tricky è apparso in ottima forma, coinvolge il pubblico con ben due invasioni del palcoscenico ma, in definitiva, penso che la sola motivazione che spinge ad andare ad un concerto di Tricky è il vederlo fisicamente in azione sul palco perché a livello musicale, di esecuzione della band, di coinvolgimento puramente sonoro non riesce ad ottenere quella "magia" che trasmette negli album.
Dopo l'uscita di Mixed Race le quotazioni di Tricky sono andate un po' al ribasso e purtroppo il live conferma questo dato di fatto, Franky e il resto della band non hanno carisma e il tutto si riduce nella visione di un uomo su un palco che passa gran parte dello spettacolo girato di spalle... Si ok è un atteggiamento rocker che fatto da Tricky ha il suo fascino ma non è giustificabile per un artista che ha pubblicato 10 album vendendo milioni di dischi.
Il pubblico adolescente può essere conquistato ma chi ha seguito tutto il suo lavoro rimane con un amaro in bocca che aumenta dopo aver speso 7 euro per un drink...

 Loris Colangelo