On Air Stiamo trasmettendo:
The Golden Age

Parola di DJ

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



Cavern Of Anti-Matter – Void Beats / Invocation Trex

Anno di pubblicazione: 2016

Provenienza: Gran Bretagna

Genere: kraut rock

Voto: ***1/2

Brano migliore: Hi-Hats Bring The Hiss


Commento: Nello sterminato panorama del brit pop anni '90, gli Stereolab erano una di quelle band che contavano davvero. Gli anglo - francesi erano dei maestri nel mischiare languide melodie lounge tipicamente anni '60 (Walker Brothers si può dire?) con code lisergiche e progressioni kraut rock. Dopo lo scioglimento degli Stereolab, il batterista Joe Dilworth ed il chitarrista Tim Gane hanno fondato i Cavern Of Anti-Matter, ormai arrivati alla terza fatidica uscita, con i quali i due sfogano tutto il proprio amore per la musica tedesca. I punti di riferimento forti e chiari sono i Kraftwerk ed i Neu!, per una musica quasi del tutto strumentale, che non rinuncia mai ad una forte componente ritmica (quindi allontana esperienze più eteree, come quelle dei Cluster o dei Tangerine Dream, tanto per fare i nomi di altri due pesi massimi della stagione kraut rock). Void Beats / Invocation Trex va consumato come una lunga opera unica. E' compattissimo e non lascia emergere particolari picchi compositivi, pur assestandosi su una generale gradevolezza d'insieme. Bradford Cox (Deerhunter) presta la sua voce annoiata per Liquid Gate.


Assomiglia a: vedi sopra.

Dove ascoltarlo: in una fabbrica di lavatrici.

 Lorenzo Allori