On Air Stiamo trasmettendo:
Nigthswimming con Claudio Biancalani

Parola di DJ

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



MELT YOURSELF DOWN Melt Yourself Down

Anno di pubblicazione: 2013

Provenienza: Gran Bretagna

Genere: funk, kraut rock

Voto: **1/2

Brano migliore: Tuna


Commento: Ero molto curioso di ascoltare questa nuova band sperimentale. Diverse riviste e siti specializzate hanno esaltato i Melt Yourself Down, definendoli una delle novità più eccitanti di questo 2013. Loro si definiscono una funk band (nel senso di gruppo dance a tutto tondo), ma in realtà sono più un gruppo che mischia ritmiche africane, fiati balcanici e disturbi elettronici kraut. I groove certo ci sono e sono anche ballabili, ma non li definirei funk al 100%. Per dirla tutti non li definirei neppure godibili. Si tratta di un disco sostanzialmente noioso e ripetitivo, che ti può esaltare giusto quei cinque minuti successivi allo smarrimento iniziale.


Assomiglia a:
ad una jam gigantesca tra Osibisa, Goran Bregovic e Kraftwerk.

Dove ascoltarlo: alla fiera del camper.

 Lorenzo Allori