On Air Stiamo trasmettendo:
Nightswimming con Andrea Gori

Parola di DJ

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



Oneohtrix Point Never – Garden Of Delete

Anno di pubblicazione: 2015

Provenienza: U.S.A.

Genere: elettronica

Voto: ***

Brano migliore: Mutant Standard


Commento: E' senza dubbio una storia di successo quella del manipolatore di suoni Daniel Lopatin, newyorkese d'adozione e conosciuto con lo pseudonimo di Oneohtix Point Never. Amato in ugual misura dagli amanti della ambient e da quelli del rock, per la sua capacità di mischiare i generi (non ultima una certa attitudine oltranzista noise / hardcore punk), Lopatin sforna il suo album più ambizioso, andando alla ricerca di tutte le sfumature possibili producibili con dei sintetizzatori vintage. Sembra di essere sull'ottovolante, tante e tali sono le suggestioni ed i cambi di atmosfera dei vari brani; il risultato viene però penalizzato da una generale freddezza. Questo non è altro che il post post post punk rock degli intellettuali del XXI secolo.


Assomiglia a: Burial, Aphex Twin, Neptune, ma soprattutto a se stesso.

Dove ascoltarlo: in un negozio che vende costumi per la festa di Halloween
Lorenzo Allori