On Air Stiamo trasmettendo:
Selezione Musicale

Parola di DJ
Siamo tornati! Stamani riprendono le trasmissioni consuete di RADIO GAS

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



STAER - Staer

Anno di pubblicazione: 2012

Provenienza: Norvegia

Genere: noise rock, math rock

Voto: ***1/2

Brano migliore: I Roll With Creflo


Commento: chitarra, basso e batteria (senza parti vocali); non c'è altro in questo album degli Staer. Si tratta di un veloce viaggio (appena sette brani per circa 38 minuti) attraverso le zone più oltranziste del noise e del math rock. Il menù rischia seriamente di diventare indigesto perché, dopo un inizio entusiasmante, l'effetto sorpresa cala e si tende a ripetere all'infinito gli stessi schemi sonori (in particolare la batteria è meno agile e fantasiosa rispetto ai canoni riconosciuti del math rock). Poi arrivano i continui cambi di atmosfera racchiusi nei dieci minuti dell'ultima canzone Dr. Life e si capisce che gli Staer sono apparsi per restare. Rappresenteranno ben più di una nota a margine nella storia della musica sperimentale.


Assomiglia a: moltissimo agli Shellac di Steve Albini.

Dove ascoltarlo: in una vasca piena di vernice scura.

 Lorenzo Allori