On Air Stiamo trasmettendo:
Nightswimming con Andrea Gori

Parola di DJ

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



The Ballad Of Bob Dylan – Daniel Mark Epstein

 

Autore: Daniel Mark Epstein

Editore: Arcana, Roma - 2011

Pagine: 447

Prezzo di copertina: € 22,00

 

Daniel Epstein è uno che sa scrivere, questo è certo. E’ anche uno che sa suonare, altrimenti non avrebbe tirato fuori dal cilindro certe indicazioni tecniche sulle accordature usate dal giovane Dylan. Infine è anche uno che ha coraggio, in particolare per due buoni motivi. Fare un libro biografia su Bob Dylan è un’opera talmente inflazionata che il rischio è di averla già letta prima di aprire il libro. Non è poi da tutti prendersi la responsabilità di smascherare certe affermazioni di sua Dylanità, contemporaneamente attribuendo alla sua applaudita autobiografia Chronicles Volume One la corretta dimensione di romanzo verista e non di documento “dal vero”.

Rimane sempre misteriosa la figura di Dylan, un gigante dello spettacolo e della letteratura del ‘900, con però una tale serie di paranoie da non riuscire in alcun modo a smettere di recitare. Un attore per la vita. E la vita di questo attore ci viene raccontata da Epstein come se fosse un lungo spettacolo (perché in fondo di questo si tratta), con una prosa strabiliante, degna di un romanziere più che di un biografo.

Grande, grande libro che ancora una volta sottolinea come dai diamanti non cresca niente, ma dal letame invece….


Concludo con la lista delle dieci più belle canzoni di Bob Dylan a mio giudizio (ma in questo campo qualsiasi opinione è comunque valida):


  • Don’t Think Twice, It’s Alright (da The Freewheelin’ Bob Dylan, 1963);

  • The Times They Are A-Changin’ (da The Times They Are A-Changin’, 1963);

  • It’s All Over Now, Baby Blue (da Bring It All Back Home / Subterranean Homesick Blues, 1965);

  • Desolation Row (da Highway 61 Revisited, 1965);

  • Stuck Inside Of Mobile With The Memphis Blues Again (da Blonde On Blonde, 1966);

  • All Along The Watchtower (da John Wesley Harding, 1967);

  • Tangled Up In Blue (da Blood On The Tracks, 1975);

  • Every Grain Of Sand (da Shot Of Love, 1981);

  • Man In The Long Black Coat (da Oh Mercy, 1989);

  • Cat’s In The Well (da Under The Red Sky, 1990)

 Lorenzo Allori