On Air Stiamo trasmettendo:
The Boiler con Indignata Chinaski

Parola di DJ

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



The K – Burning Pattern Etiquette

Anno di pubblicazione: 2015

Provenienza: Belgio

Genere: alternative rock

Voto: ***1/2

Brano migliore: Pink Hiss


Commento: I K credo proprio che abbiano una vera e propria fissazione per Steve Albini e per i suoni che quest'ultimo custodisce nella propria mente malata. Ecco perché, ascoltando questo Burning Pattern Etiquette, Veniamo perseguitati da allucinazioni sonore che chiamano in causa proprio i lavori più famosi della carriera del chitarrista e produttore di Chicago. I più frequenti rimandi riguardano i Nirvana di In Utero e gli Shellac, guidati dall'Albini medesimo. Con l'iniziale Intrusive Behaviour si viene catapultati sulla west coast americana degli anni '90 e poi è tutto un ripetersi di ritmiche serrate ed urla hardcore punk. Il ritmo rallenta un poco con l'ottima The Mermaid Of Venice, ma poi riprende fino al trionfo del trittico Elusive Meaning / Bland Young Man / Pink Hiss, che virano dalle parti del math rock. The K non saranno innovativi, ma la potenza e l'attitudine sono quelle giuste; riguardo a questo genere musicale, non è cosa comunissima, trattandosi di una band europea.


Assomiglia a: vedi sopra.

Dove ascoltarlo: durante una festa in maschera del carnevale veneziano. Vi siete travestiti da Steve Albini, ma nessuno lo ha colto.