On Air Stiamo trasmettendo:
Alto Volume con Max Cherubini

Parola di DJ
Causa trasferimento della sede le trasmissioni consuete di Radio Gas riprenderanno solo giovedì 18 Gennaio. In loro sostituzione vanno in onda le nostre selezioni musicali

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



AMERIGO VERARDI e MARCO ANCONA

 Bootleg / Oliando la macchina Live Tour 2009
 Autoproduzione 2010
 

L'assaggio l'avevamo avuto nella compilation degli Afterhours Il paese è reale che includeva il brano di Amerigo Verardi e Marco Ancona, Mano nella mano. E poi un ritorno al futuro: dopo il live tour 2009 riparte a tutta velocità e si piazza nei preferiti di questo inizio anno il Bootleg che al Meeting delle Etichette Indipendenti si è aggiudicato il PIMI 2010 come miglior album autoprodotto. Una vittoria meritatissima. E mentre il tour continua, ricordiamo che siamo di fronte a due musicisti che hanno scritto alcune tra le pagine più belle del rock italiano. Amerigo Verardi era leader degli indimenticabili Allison Run e la sua storia si è poi dipanata tra progetti solisti e band come i formidabili Lula. Marco Ancona, invece è leader dei Fonokit (ex Bludinvidia), uno dei migliori gruppi rock della scena indie italiana. L'incontro tra i due è di quelli che folgora: aspettando la prima produzione in studio, questo Bootleg è un live perfetto da ascoltare e riascoltare senza stancarsi mai. Nove tracce schiette e armoniose, non un cedimento: il livello è altissimo, le voci si amalgamano come fossero state inventate per intrecciarsi, l'attitudine punk-rock sfiora i tasti della melodia d'autore più intima e cruda, ed è un matrimonio riuscitissimo, Un'alchimia musicale perfetta che raggiunge le sue vette in Un'onda non frena e in Stanco, stufo, stupido e da solo. Grande l'impatto dal vivo: quella di Ancona e Verardi è stata di gran lunga la migliore esibizione vista sul palco del teatro Masini al Mei 2010 (vedi il video), dove la supercoppia è stata premiata. Così la loro macchina musicale, oliata benissimo, viaggia a tutto gas anche nel 2011.

 David Drago