On Air Stiamo trasmettendo:
Alto Volume con Max Cherubini

Parola di DJ
Causa trasferimento della sede le trasmissioni consuete di Radio Gas riprenderanno solo giovedì 18 Gennaio. In loro sostituzione vanno in onda le nostre selezioni musicali

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



Baustelle – Roma Live

Anno di pubblicazione: 2015

Provenienza: Italia

Genere: indie rock, pop

Voto: ***1/2

Brano migliore: Andersene così


Commento: A coronamento del lunghissimo tour di Fantasma, il loro album sicuramente più ambizioso, esce il primo album dal vivo dei Baustelle. Il trio non è certo una tipica live band ed anzi talvolta sembra quasi a disagio sul palco, mostrando una timidezza che non è propria delle rockstar navigate. Per esperienza diretta posso però dire che i Baustelle sanno perfettamente come intrattenere un pubblico ed in un modo misterioso riescono a legare logicamente le storie eterogenee raccontate dalle loro canzoni. Il merito è soprattutto di Francesco Bianconi, che ha ben presente l'insegnamento dei cantautori italiani degli anni '60 e '70 e lo ripropone con quasi intatto magnetismo. La scaletta di questo breve documento delle loro esibizioni scade soltanto quando gli arrangiamenti diventano esageratamente pop. I momenti migliori sono invece La guerra è finita, La moda del lento, La canzone di Alain Delon, Nessuno, L'aeroplano ed Andarsene così. Ovviamente si chiude con una versione rallentata e coinvolgente della loro canzone più conosciuta: Charlie fa surf.


Assomiglia a: Fabrizio De André, Luigi Tenco e Franco Battiato immersi nell'indie rock degli ultimi venti anni.

Dove ascoltarlo: In un locale di Via Veneto, a Roma.
 Lorenzo Allori