On Air Stiamo trasmettendo:
Musica Italiana

Parola di DJ

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



Bunuel – A Resting Place For Strangers

Anno di pubblicazione: 2016

Provenienza: Italia / Spagna / U.S.A.

Genere: hardcore punk, noise rock

Voto: **1/2

Brano migliore: Dump Truck


Commento: Bunuel è un supergruppo formato dalla sezione ritmica de Il teatro degli orrori e degli One Dimensional Man (Pierpaolo Capovilla al basso e Franz Valente alla batteria), dal super prolifico Xabier Iriondo (Afterhours) alla chitarra e dal cantante americano Eugene S. Robinson (Oxbow). Il tiro del gruppo asseconda maggiormente le tendenze sperimentali di Iriondo e Robinson piuttosto che la potenza spesso ricercata dalle due leggendarie punk band veneziane. Ci sono nove episodi al limite del puro rumorismo, con la voce di Eugene Robinson che spesso si trasfigura come quella di David Yow. A me sembra che però manchi la componente della sincerità a questo progetto. Zero rabbia reale, zero impegno politico, forse zero sudore. I Bunuel sembrano quattro annoiati intellettuali che giocano a fare casino in garage. Ecco spiegato perché il noise oltranzista e l'hardcore punk sono spesso roba da inibire a chi ha iniziato a suonare da più di dieci anni.


Assomiglia a: Jesus Lizard, Bad Brains

Dove ascoltarlo: nell'auto di un vigilante notturno.

 Lorenzo Allori