On Air Stiamo trasmettendo:
Eightis

Parola di DJ

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



Don Antonio – Don Antonio

Anno di pubblicazione: 2017

Provenienza: Italia

Genere: folk, country, tex mex, leggera italiana

Voto: ***1/2

Brano migliore: Alma


Commento: Dietro il nomignolo di Don Antonio si nasconde Antonio Gramentieri, leader e chitarrista dei Sacri Cuori, nonché uno dei turnisti europei più richiesti in questo momento (Alejandro Escovedo, Hugo Race, Terry Lee Hale, Dan Stuart, Richard Buckner e molti altri ringraziano la sua telecaster). Questo suo album solista è in parte simile a quanto già fatto con i Sacri Cuori, ma in parte anche profondamente diverso. Don Antonio produce "musica della memoria", ma il trucco è che la memoria saccheggiata non è solo la sua, ma anche quella di molti compagni di viaggio conosciuti nel corso della sua ormai lunga carriera. Ecco quindi che una tromba mariachi può incontrare la musica della costiera romagnola dei vitelloni ed arrangiamenti che potrebbero uscire da un album di Mina anni '60 finiscono per sembrare suonati da Ry Cooder e da qualche altro cane randagio di confine. La memoria è anche il segreto per il quale dietro questi suoni perfetti ed ideali si cela anche il sentimento, il motivo per il quale sembrano vivi anche se sono stati ricreati artificialmente in uno studio di registrazione e questa mirabile sintesi folklorica di fatto non esiste in nessun luogo particolare del mondo. Siete dunque avvertiti, Don Antonio potrà colpirvi leggermente con la forma, ma poi vi schiaccerà a terra con la sostanza.


Assomiglia a: Ry Cooder, Calexico, Sacri Cuori

Dove ascoltarlo: durante una conferenza in cui si parla diffusamente di Rimini di De André - Bubola.

 Lorenzo Allori