On Air Stiamo trasmettendo:
Nightswimming con Marco Monzali

Parola di DJ

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



EMANUELE BOCCI Un po’ gabbiano

Un po' gabbiano è l'ultimo disco di Emanuele Bocci che, con ironia e musica cangiante, racconta i disagi e le problematiche legate all'ambiente e non solo..

Emanuele inizia la sua attività di cantautore nel 1997, ma solo negli ultimi anni si esibisce all'interno di importanti festival. All'aprile scorso risale l'uscita del singolo Non ci sono più parcheggi, con la partecipazione di Paolo Ruffini.

Emanuele Bocci è un musicista poliedrico, ha studiato canto, pianoforte, fisarmonica, chitarra e percussioni.

L'album rievoca atmosfere jazz con la presenza in alcuni brani di un favoloso sax, secondo me utilizzato magicamente nel brano Pacchia (traccia numero 3 del disco in questione). Si sente nel disco lo stile di Riccardo Cavalieri (attuale chitarrista di Gino Paoli), che ha composto il disco con Bocci ed Emanuele Cannatella. Insomma ottima tecnica strumentale e altrettanta buona composizione. La scaletta continua con brani come Il musicista, inno alla musica ed a chi vive di essa facendo capire a chi ascolta la formazione di Emanuele nella musica etnica e popolare.

Un disco che mi ha appassionato per la sua diversità ed il suo stile romantico, ma allo stesso tempo brioso e divertente.

 Luca Martini