On Air Stiamo trasmettendo:
Nightswimming con Marco Monzali

Parola di DJ

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



Wu Ming Contingent – Bioscop

Anno di pubblicazione: 2014

Provenienza: Italia

Genere: punk rock, noise rock

Voto: ***

Brano migliore: Peter Norman

 

Commento: Un tempo ero un fan del collettivo Wu Ming, quel gruppo di scrittori che, a cavallo del millennio a saputo riscrivere le regole della letteratura italiana. Negli ultimi anni non ne ho più condiviso il percorso letterario, sempre più autoreferenziale e greve. Con grande curiosità mi sono quindi approcciato a questo nuovo progetto musicale guidato da Wu Ming 2 (voce) e Wu Ming 5 (chitarra). Si tratta di dieci narrazioni, relative ad altrettanti personaggi o "temi", con il comune denominatore della militanza politica. E conoscendo i tipi in questione, ovviamente di (estrema) sinistra si sta parlando. Il disco non è affatto male ed affronta le storie di Peter Norman, Socrates o Robespierre con una naturalezza che ricorda da vicino i migliori romanzi del collettivo (in particolare il mitico '54). Il problema è semmai che i nostri eroi hanno da tempo smarrito l'ironia. E questo, almeno per me, è un peccato mortale in questo frangente.


Assomiglia a: CCCP Fedeli alla linea, Offlaga Disco Pax, Jim Carroll Band

Dove ascoltarlo: ovunque, ma ovviamente salutando con il pugno chiuso alzato.

 Lorenzo Allori