On Air Stiamo trasmettendo:
Supercompilation

Parola di DJ

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



Dalindèo – Kallio

Anno di pubblicazione: 2015

 

Nazione: Finlandia

 

Genere: Jazz

 

Giudizio: ***


Brani: Take The Line 8! / Queen Of Bear Park / Biking On Hameentie / Evening At Tokoi Beach / Kurvi-Twist / Farewell To Helsinki Street / The Black Cat / Piritori Shuffle / The Professionals / Rhythm Of Kallio / Better Side Of The Long Bridge / On Terrace Street / The Devil From Porthan Street / Rhythm Of Kallio (Mr. Bird Remix)

Brano migliore: The Professionals

Musicisti: Valtteri Laurell Poyhonen (chitarra, organo, sintetizzatori), José Maenpaa (tromba), Pope Puolitaival (sax tenore), Pekka Lehti (contrabbasso), Rasmus Pailos (percussioni), Jaska Lukkarinen (batteria), Antti Sarpila (clarinetto), Mimosa Pale (sega ad arco), Heikki Tuhkanen (trombone), Panu Savolainen (vibrafono), Steven Bird (effetti elettronici)

 

Leggendo i titoli della tracklist sarebbe lecito aspettarsi un album che descriva l'atmosfera delle vie della capitale finlandese, invece Kallio è un contenitore mutante che filtra con il jazz le musiche di mezzo mondo. Innanzi tutto ci sono diversi elementi meditarranei ed un'attitudine bandistica tutta balcanica, poi però ci sono anche accenni tex mex (The Professionals) e ska / dub (Rhythm Of Kallio, dotata appunto di un irresistibile ritmo in levare). I musicisti sono relativamente giovani e vogliosi di divertirsi e di far divertire. Probabilmente provengono da esperienze musicali diverse dal jazz, perché Kallio non ha niente dell'approccio celebrale post bop; il suo è un jazz sempre ballabile, pieno di solari melodie e ritmi squadrati. Insomma un disco da ascoltare per fare festa o anche soltanto per iniziare al jazz qualche giovane appassionato di musica.

 Lorenzo Allori