On Air Stiamo trasmettendo:
The Musical Trip con Alessio Corsi

Parola di DJ

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



AA.VV. – Day Of The Dead

Anno di pubblicazione: 2016

Provenienza: U.S.A.

Genere: indie rock, alternative rock, psichedelia, elettronica

Voto: ****

Brano migliore: Terrapin Station Suite


Commento: Ascoltando la musica dei National, mai sarebbe venuta in mente la loro predilezione per i classici dei Grateful Dead. Ed invece Aaron e Bryce Dessner (i chitarristi del gruppo newyorkese) hanno messo insieme un cast sontuoso che, sulla distanza di cinque cd, racconta in modo perfetto le mille sfaccettature della musica di Garcia & Co. Tutto è iniziato da diverse collaborazioni che i National hanno avuto con Bob Weir dei Dead (il cofanetto si chiude infatti con una loro versione live del tradizionale I Know You Rider, suonato migliaia di volte dai Dead durante l'infinita carriera concertistica di quest'ultimi). Tra i partecipanti si riscontra grande varietà di stili e di provenienze artistiche. Ovviamente la pattuglia indie rock è la più nutrita, ma non mancano veterani del rock (Lucinda Williams, Garth Hudson di The Band), dell'alternative rock (i Flaming Lips ed i Wilco al completo, Stephen Malkmus con i suoi Jicks, Lee Ranaldo e J Mascis) e diversi sperimentatori elettronici. Questo cofanetto riesce perfettamente a spiegare cosa sono stati i Grateful Dead a chi non li conosce.


Assomiglia a:
ai Grateful Dead

Dove ascoltarlo: in un qualche locale della Bay Area.

 Lorenzo Allori