On Air Stiamo trasmettendo:
Musica Italiana

Parola di DJ

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



AA.VV. – True Blues

Anno di pubblicazione: 2013

Provenienza: U.S.A.

Genere: blues

Voto: ****

Brano migliore: Done Changed My Way Of Living


Commento
: quando noi bianchi pensiamo al blues, ci viene immediatamente in mente quello della Chess Records, il blues elettrico nato a Chicago durante gli anni '50 del ‘900, che seppe conquistare la mente ed il cuore di migliaia di ragazzi americani ed europei. Il blues vero nacque invece nel Delta del Mississippi molti anni prima e certo non poteva concedersi il lusso dell'amplificazione della strumentazione. Qualche anno fa Corey Harris, benemerito autore di confine tra folk e blues, ebbe l'idea di dedicare un intero album alla riscoperta del blues rurale ed acustico. Piano piano il progetto ha visto la luce con la partecipazione di una serie notevole di musicisti (oltre a Harris, sono della partita Taj Mahal, Alvin Youngblood Hart, Phil Wiggins, Guy Davis e Shemekia Copeland). True Blues è una vera e propria bomba atomica musicale per come riesce a far convivere classici della Chess (Hoochie Coochie Man di Willie Dixon) e canzoni folk della tradizione gaelica (l'arcinota Gallows Pole), sotto il minimo comune denominatore del blues. Un applauso a Corey Harris per quello che è sicuramente uno degli avvenimenti discografici più rilevanti di questo 2013. Alan Lomax sarebbe stato fiero del rigore di questi "ragazzi".


Assomiglia a: al Reverendo Gary Davis che duetta con Elmore James.

Dove ascoltarlo: in campagna, seduti su un covone di fieno.