On Air Stiamo trasmettendo:
Eightis

Parola di DJ

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



AA.VV. - And I’ll Scratch Yours

Provenienza: Varie

Genere: pop

Voto: ***

Brano migliore: Shock The Monkey


Commento: Dopo aver fatto un album di cover orchestrali, aver ricantato il proprio repertorio con l'orchestra, averlo portato in giro per il mondo (con tanto di live album e dvd celebrativo), Peter Gabriel ci fa ascoltare le proprie canzoni cantate da altri artisti (molti dei quali da lui coverizzati nel primo volume della serie). Fare ironie sulla sua dirompente creatività in questo momento è fin troppo facile per cui, in attesa dell'inevitabile prossima reunion dei Genesis, limitiamoci ad analizzare le canzoni. Come spesso accade in questi casi, l'album si fa valere soprattutto quando l'interprete di turno ha davvero modificato la canzone originale, dandole una svolta a propria immagine e somiglianza. E' il caso di Come Talk To Me (Bon Iver), Blood Of Eden (Regina Spektor), Shock The Monkey (Joseph Arthur - finalmente tornato in forma accettabile), Big Time (Randy Newman), Games Without Frontiers (Arcade Fire), Mother Of Violence (Brian Eno) e Solsbury Hill (Lou Reed). David Byrne, Stephin Merritt, Elbow, Feist e Paul Simon invece vivacchiano e quindi, nonostante la bellezza dei brani, vengono trascinati a fondo dal parallelo con cotanto interprete.


Assomiglia a: purtroppo troppo spesso sembra di sentire Peter Gabriel (gli Elbow sembrano niente più che una diligente cover band).

Dove ascoltarlo: ai Real World Studios.

 Lorenzo Allori