On Air Stiamo trasmettendo:
Supercompilation

Parola di DJ

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



ALCEST Les voyages de l'ame

 

Anno di pubblicazione: 2012

Provenienza: Francia

Genere: metal

Voto: ***1/2

Brano migliore: Là où naissent les couleurs nouvelles

 

Commento: Ormai vero fenomeno del metal mondiale (non solo nei paesi francofoni), gli Alcest tornano in pista con questo attesissimo Les voyages de l’ame in cui esplorano maggiormente tematiche post metal, lasciando un poco in disparte alcuni deliri black metal che li avevano contraddistinti anche nel recente passato. Il disco è un monolite di una maestosità inquietante. Potrebbe pure essere definito rasserenante se una certa aria maligna non permanesse nella maggior parte dei brani. Si arriva dunque scossi e quasi spossati alla finale Summer’s Glory nella quale, a sorpresa, il metal classico e l’alternative rock americano si incontrano. Quasi un outtake da Symbol Of Salvation degli Armored Saint. Che cosa avranno voluto dire con questa canzone così stonata rispetto al resto, rimane un mistero glorioso.

 

Assomiglia a: Russian Circles

Dove ascoltarlo: nei vostri sogni più belli, in cui però non riuscite ad essere completamente a vostro agio.

 Lorenzo Allori