On Air Stiamo trasmettendo:
Hot 20

Parola di DJ
Siamo tornati! Stamani riprendono le trasmissioni consuete di RADIO GAS

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



Algiers – The Underside Of Power

Anno di pubblicazione: 2017

Provenienza: U.S.A.

Genere: new wave, industrial, electro pop, soul

Voto: ****

Brano migliore: The Underside Of Power


Commento: Gli Algiers mi avevano stupito con il loro esordio e riescono a convincermi pienamente (e non era affatto scontato) con questo loro secondo album. Tutte le intuizioni e le ibridazioni dell'album Algiers (2015), in The Underside Of Power sono messe ancora meglio a fuoco e ci consegnano una band capace sicuramente di segnare questi anni musicali. La scrittura brilla in particolare nell'euforia soul / ballabile della title track e nella limacciosa nenia industriale di Cleveland, ma di fatto non ci sono cadute di tono, pur nella grande varietà della proposta stilistica. Si continua a cavalcare la splendida voce soulful di Franklin James Fisher, appoggiandola su basi musicali non convenzionali e che genericamente potremmo definire "post punk". Gli Algiers continuano ad apparire come una luce abbagliante che si staglia sopra la mediocrità di molti colleghi indie.


Assomiglia a: Bloc Party, U2 di Achtung Baby!, Depeche Mode di Songs Of Faith And Devotion

Dove ascoltarlo: navigando sopra una chiatta rompighiaccio

 Lorenzo Allori