On Air Stiamo trasmettendo:
Supercompilation

Parola di DJ
Siamo tornati! Stamani riprendono le trasmissioni consuete di RADIO GAS

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



Anathema – Distant Satellites

Anno di pubblicazione: 2014

Provenienza: Gran Bretagna

Genere: progressive rock

Voto: ***1/2

Brano migliore: Dusk (Dark Is Descending)


Commento: Tornano i progster Anathema e lo fanno con l'ennesima prova in linea con il loro stile. La parola giusta per definire la musica della band di Liverpool è "enfasi". Ed in effetti si colgono momenti di drammaticità molto spesso financo eccessiva tra i solchi di questo Distant Satellites. Gli assoli di chitarra si librano in volo alti verso il cielo e le parti vocali, sempre melodicissime, sembrano sempre sull'orlo di una crisi di pianto o isterica. Tutto calcolato ed appetitoso per chi ama il genere, anche perché la qualità dei brani è sempre più che sufficiente. Esiste il peccato di senilità precoce? Se si, gli Anathema starebbero in quel girone infernale lì.


Assomiglia a: ai Marillion del periodo Steve Hogarth.

Dove ascoltarlo: durante la salita verso uno dei crateri di un vulcano attivo.


 Lorenzo Allori