On Air Stiamo trasmettendo:
Notiziario

Parola di DJ
Le trasmissioni consuete di RADIO GAS riprenderanno regolarmente lunedì 31 Agosto. In loro sostituzione andranno in onda le nostre selezioni musicali.

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



Black Country Communion – Black Country Communion

 

Communion

Anno di pubblicazione: 2010

Provenienza: U.S.A. / Gran Bretagna

Genere: hard rock

Voto: ***1/2

Brano migliore: Sons Of Yesterday

 
 

Commento: Eccolo il supergruppo più atteso dagli amanti dell'hard rock classico di tutto il mondo. Fortemente voluto dal sommo Glenn Huges, bassista, ma soprattutto cantante tra i migliori della storia del rock pesante (Trapeze, Deep Purple e Black Sabbath nel suo strabiliante curriculum, oltre ad una carriera solista sempre di grande raffinatezza, almeno per il genere), che ha deciso di raccogliere intorno a sé tre fuoriclasse dei rispettivi strumenti: il chitarrista Joe Bonamassa, da un decennio grande protagonista della scena rock blues americana; il tastierista Derek Sherinian, ex funambolo alla corte dei Dream Teather; infine il batterista Jason Bonham, ovviamente figlio di chi sapete bene. Sherinian sembra un pesce fuor d'acqua, schiacciato dalla presenza di Bonamassa e Huges, ma per il resto il disco funziona. Non entrerà nella storia del rock, ma è meglio di tanti altri prodotti che stanno uscendo nella scia del revival hard rock. Huges può ancora insegnare ai vari Wolfmother o Year Long Disaster come si scrive una canzone avvincente; loro a lui non possono insegnare proprio niente.

Assomiglia a: Whitesnake

Dove ascoltarlo: in un pub fumoso, proprio come quelli di una volta.

 

 Lorenzo Allori