On Air Stiamo trasmettendo:
Supercompilation

Parola di DJ
Le nostre trasmissioni consuete sono riprese da oggi dopo la pausa natalizia

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



Blues Pills – Lady In Gold

 Anno di pubblicazione: 2016

Provenienza: Svezia / Francia / U.S.A.

Genere: classic rock, hard rock

Voto: ***

Brano migliore: Gone So Long

Commento: I Blues Pills hanno scelto la strada della compiutezza compositiva, laddove viceversa potevano intestardirsi lecitamente sul versante del rock belluino. Solitamente i gruppi di incendiari ci mettono qualche disco a trasformarsi in allegre accolite di pompieri. I Blues Pills invece sono pompieri già al secondo disco, aggiornando il rock blues vitaminizzato dei loro esordi con generose dosi di pop, psichedelia e rock californiano. Ed è proprio quest’ultimo genere, buttato là un po’ a sorpresa, in definitiva a descrivere perfettamente la loro evoluzione. Burned Out e Gone So Long sono i brani destinati a restare. Non scontata anche la scelta della cover di Elements And Things di Tony Joe White. I Blues Pills sono già una delle più floride realtà commerciali del rock del terzo millennio sì, ma fin troppo somigliante a quello del secondo millennio.

Assomiglia a: The Faces, Fleetwood Mac, Stone The Crows

Dove ascoltarlo: nel palazzo di vetro delle Nazioni Unite.
 Lorenzo Allori