On Air Stiamo trasmettendo:
Selezione Musicale

Parola di DJ

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



COLIN L ORCHESTRA Col

Anno di pubblicazione: 2013

Provenienza: U.S.A.

Genere: psichedelia

Voto: ***

Brano migliore: Greenpoint

 

Commento: Il chitarrista Colin Langenus (deus ex machina dell'orchestra) è considerato uno dei musicisti più vivaci ed originali dell'intero panorama rock mondiale. Dopo il capolavoro Infinite Ease / Good God (2011), Colin ritorna in pista con un album ancora più disorientante e labirintico. Il punto di partenza è ancora la psichedelica orchestrale dei Love, quella di album leggendari degli anni '60 come Da CapoForever Changes, qui però si aggiungono tonnellate di elementi soul, rn'b, etnici, blues, perfino hip hop a creare un malloppo lunghissimo (65 minuti) e di scarsa digeribilità. La sufficienza è di stima e legata soprattutto all'indubbia originalità della proposta musicale. Ripassare per qualsiasi aspirazione di normalità o di ripudio della follia.

 Il chitarrista Colin Langenus (deus ex machina dell'orchestra) è considerato uno dei musicisti più vivaci ed originali dell'intero panorama rock mondiale. Dopo il capolavoro Infinite Ease / Good God (2011), Colin ritorna in pista con un album ancora più disorientante e labirintico. Il punto di partenza è ancora la psichedelica orchestrale dei Love, quella di album leggendari degli anni '60 come Da Capo o Forever Changes, qui però si aggiungono tonnellate di elementi soul, rn'b, etnici, blues, perfino hip hop a creare un malloppo lunghissimo (65 minuti) e di scarsa digeribilità. La sufficienza è di stima e legata soprattutto all'indubbia originalità della proposta musicale. Ripassare per qualsiasi aspirazione di normalità o di ripudio della follia.

Assomiglia a: a Isaac Hayes che arrangia i Love nel 2013.

Dove ascoltarlo: a Big Sur, California.

 Lorenzo Allori