On Air Stiamo trasmettendo:
Alto Volume con Valentina Ceccatelli

Parola di DJ
Siamo tornati! Stamani riprendono le trasmissioni consuete di RADIO GAS

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



FEIST Metals

 

Anno di pubblicazione: 2011

Provenienza: Canada

Genere: pop

Voto: ***1/2

Brano migliore: How Come You Never Go There

 

Commento: Ed ecco qua il quarto lavoro solista della cantautrice canadese. Rispetto al passato Feist sembra maturata e più attratta dalla musica tradizionale. L’indie rock è piuttosto lontano dai solchi di Metals, mentre spesso ci sono lamenti di lap steel in stile country o un pigro andamento blues. Disco senz’altro riuscito e ben congegnato con sugli scudi i brani The Bad In Each Other, Caught A Long Wind, How Come You Never Go There, Bittersweet Melodies e Anti-Pioneer


Assomiglia a: vi ricordate il secondo album di Fiona Apple? Ecco, probabilmente siamo parecchio vicini. Da aggiungere diversi momenti corali in stile Low Anthem.


Dove ascoltarlo: sulle rive di un freddo laghetto di montagna.

 
 Lorenzo Allori