On Air Stiamo trasmettendo:
The Boiler con Indignata Chinaski

Parola di DJ
Siamo tornati! Stamani riprendono le trasmissioni consuete di RADIO GAS

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



Flying Colors – Second Flight: Live At 27

Anno di pubblicazione: 2015

Provenienza: U.S.A.

Genere: progressive rock

Voto: ***

Brano migliore: Peaceful Harbor


Commento: Gli Americani (per fortuna) ci hanno quasi del tutto risparmiato la retorica prog degli anni '70, ma poi si sono ripresi con gli interessi. I Flying Colors sono l'ennesimo supergruppo americano di area prog / classic rock (con membri di Dream Teather, Deep Purple, Kansas, Spock's Beard ecc.). Rispetto ad altri progetti del genere, puntano ad allungare brani classicamente rock, più che a comporre inconcludenti suite lunghe 30 minuti. Forse è merito della sempre raffinata chitarra di Steve Morse o forse è semplicemente una strategia per strizzare l'occhio alle charts di Billboard. Resta il fatto che la band riesce bene, anche in questo suo secondo album dal vivo (triplo - 2 cd e 1 dvd), soprattutto quando dimentica i tecnicismi fini a se stessi e si lascia vincere dall'emozione. Talvolta il sound ricorda addirittura certe jam band della seconda o terza ondata, con interessanti soluzioni elettroacustiche. Ecco perché io preferisco brani come Open Up Your Eyes o come la ballata Peaceful Harbor al posto della gara a chi ce l'ha più lungo (il manico della chitarra).


Assomiglia a: Spock's Beard, Kansas, Umphrey's McGhee

Dove ascoltarlo: a casa dell'unico vostro amico delle superiori che comprò una doppio manico per imparare a suonare la chitarra.

 Lorenzo Allori