On Air Stiamo trasmettendo:
Notiziario

Parola di DJ
Siamo tornati! Stamani riprendono le trasmissioni consuete di RADIO GAS

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



Lukas Nelson & The Promise Of The Real – Something Real

Anno di pubblicazione: 2016

Provenienza: U.S.A.

Genere: classic rock

Voto: ***

Brano migliore: Ugly Color


Commento: Ci deve essere un'attrazione fatale tra i rampolli dei grandi protagonisti della musica country n'western e l'hard rock. I fratelli Lukas e Micah Nelson (figli di Willie Nelson), assieme ai Promise Of The Real, sono divenuti recentemente noti per aver accompagnato Neil Young nel polemico The Monsanto Years. Il loro stile è però abbastanza distante da quello del mentore. Come Shooter Jennings o Hank Williams III prima di lui, Lukas Nelson si diceva che ama rivolgersi all'hard rock. Ascoltando canzoni come Surprise o Something Real tutto sembra chiaro: chitarre potenti ed urla belluine, con gli anni '70 bene in mente. Invece a poco a poco il disco si evolve e spesso sorprende con vibrazioni psichedeliche ed addirittura glam rock (Ugly Color). Ad un certo punto i Promise Of The Real sembrano addirittura una versione moderna dei Mott The Hoople. C'è l'ospitata di Neil Young ed anche due cover inaspettate: I'll Make Love To You Anytime (J.J. Cale) e San Francisco (Be Sure To Wear Some Flowers In Your Hair) - cioè proprio l'arcinoto classico della "Summer of love" scritto da John Phillips e portato al successo dalla voce di Scott McKenzie.


Assomiglia a: Mott The Hoople, Shooter Jennings

Dove ascoltarlo: in una delle case vittoriane di Alamo Square, San Francisco, California.