On Air Stiamo trasmettendo:
Supercompilation

Parola di DJ

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



MARIANNE FAITHFULL – Easy Come Easy Go

 
Anno di pubblicazione: 2008

Provenienza: Gran Bretagna

Genere: pop rock

Voto: ****

Brano migliore: The Crane Wife (part III)


Commento: Nuova collaborazione tra la regina delle groupies e il rinomato produttore Hal Willner, responsabile della registrazione del capolavoro Strange Weather (1981). La voce di Marianne viene ripulita più che altrove delle asprezze di una vita vissuta sempre pericolosamente, mentre diversi ospiti offrono canzoni e sostegno. Il suono è un inedito omaggio al blues "modernizzato" della scena post new wave australiana (partecipano diversi componenti di Bad Seeds e Dirty Tree). Ci sono almeno tre - quattro episodi che strappano applausi a scena aperta. The Crane Wife (part III), uscita dal repertorio dei Decemberists (dal loro ultimo album del 2006), era già splendida nella versione originale, qui acquista ancora più in personalità, grazie al magico duetto tra Marianne e Nick Cave. L'eterea voce di "prezzemolo" Antony insaporisce l'eccezionale cover fiatistica di Oooh Baby Baby di Smokey Robinson & The Miracles, mentre la penna di Randy Newman, nell'amara In Germany Before The War, appare ancora più valorizzata dall'interpretazione della Faithfull. Altamente consigliata soprattutto la versione in doppio cd con altri otto brani inediti di grande spessore.

Ospiti: Greg Cohen, Rufus Wainwright, Nick Cave, Sean Lennon, Antony, Warren Ellis, Marc Ribot, Jarvis Cocker, Teddy Thompson, Cat Power, Jim White.

Assomiglia a Nick Cave & The Bad Seeds, Crime & The City Solution, Cat Power.

Dove ascoltarlo: su un dondolo posto in una terrazza rivolta verso il mare, al tramonto.

Lorenzo Allori