On Air Stiamo trasmettendo:
Nightswimming con Marco Monzali

Parola di DJ

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



Membranes – Dark Matter / Dark Energy

Anno di pubblicazione: 2015

Provenienza: Gran Bretagna

Genere: new wave, industrial

Voto: ***1/2

Brano migliore: Magic Eye (To See The Sky)

Commento: Mancava all'appello da molti anni la musica dei Membranes: un post punk spigolosissimo nato fuori tempo massimo, quando le classifiche erano ormai dominate dall'ondata new romantic di metà anni '80. I Membranes sono rimasti miracolosamente puri, così come erano nati. Dark Matter / Dark Energy è lì a dimostrarlo ancora una volta, mettendo insieme pezzi ambient, sfuriate (poco post e molto punk), magniloquenza sboccata in stile Mark E. Smith e rumorismi assortiti. Al solito non è facile l'ascolto dei Membranes. Questo album non può essere definito gradevole in senso stretto e nemmeno può vantare l'orecchiabilità del bellissimo recente ritorno dei Wire. E' un'altra cosa: oscura, pericolosa, perfino incongruente nel suo procedere a tentoni da un'atmosfera all'altra. E' troppo presto per capire se questo album segnerà un nuovo inizio di questa storia underground.


Assomiglia a: Birthday Party, Virgin Prunes, McCarthy, The Fall

Dove ascoltarlo: all'interno del tendone di un circo. In pista ci sono delle strane creature deformi.

 Lorenzo Allori