On Air Stiamo trasmettendo:
Spazio Progressive

Parola di DJ

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



SONNY LANDRETH Elemental Journey

Anno di pubblicazione: 2012

Provenienza: USA

Genere: blues

Voto: ***

Brano migliore: Elemental Journey


Commento: Ci sono pochi dubbi sul fatto che Sonny Landreth sia il più grande chitarrista slide del mondo. Sonny si è fatto conoscere diversi anni fa come chitarra solista dei Goners (il gruppo di spalla al grande cantautore John Hiatt) ed ha sempre portato avanti un suo personale discorso musicale a cavallo tra blues e cajun, essendo lui originario della Louisiana e dunque ben predisposto ai suoni meticci. Elemental Journey è il suo disco più ambizioso: un orchestra sinfonica, due batteristi del valore di Brian Brignac e Doug Belote, perfino due straordinari virtuosi della chitarra hard blues / hard rock come Joe Satriani ed Eric Johnson come ospiti. Tutto indica la voglia di Sonny di realizzare un lavoro sopra i suoi standard. Benché fatto di undici tracce completamente strumentali e talvolta più vicino alla new age che al blues, occorre dire che infatti Elemental Journey è un album molto curato e senz'altro gradevole nella maggior parte degli episodi di cui è composto (in particolare la title track e Heavy Heart Rising). C'è una scena nel dvd The Deepest End dei Gov't Mule in cui si vede Warren Haynes che guarda ammirato e quasi adorante le incredibili evoluzioni di Sonny alla slide. Credo che questo dica tutto sul valore di questo portentoso chitarrista.



Assomiglia a: la musica al primo album omonimo della Derek Trucks Band, lo stile di Sonny è invece un'audace via di messo tra quello di Duane Allman e quello di J.J. Cale.

Dove ascoltarlo: in un negozio di chitarre.

 Lorenzo Allori