On Air Stiamo trasmettendo:
Graphics Sound - The Visual Side of the Music con Rodolfo Cambi

Parola di DJ
Le nostre trasmissioni consuete sono riprese da oggi dopo la pausa natalizia

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



Sam Lee & Friends – The Fade In Time

Anno di pubblicazione: 2015

Provenienza: Gran Bretagna

Genere: folk

Voto: ***1/2

Brano migliore: Blackbird


Commento: il cantautore ed arpista Sam Lee giunge al terzo album della sua giovane carriera, cambiando leggermente le carte in tavola. Il suo cantautorato derivante dal classico folk revival britannico, si è infatti ampliato fino ad inglobare elementi folklorici provenienti un po' da ogni parte del mondo (in particolare Giappone e Balcani). Per riuscire in ciò Lee si avvale di una vera band stabile (i "friends" della ragione sociale) con violoncello ed ottoni a profusione. Piacciono particolarmente i brani più concisi (Bonny Bunch Of Roses, Blackbird, Phoenix Island), mentre su quelli più lunghi si nota qualche problemino di inciampo. Le canzoni non scorrono e forse eccedono in barocchismi. Un difetto di gioventù che il talentuoso Sam potrà sistemare sicuramente in futuro.


Assomiglia a:
Joanna Newsom, John Martyn

Dove ascoltarlo: in un museo dove vengono esposti oggetti fossili.

 Lorenzo Allori