On Air Stiamo trasmettendo:
Eightis

Parola di DJ

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



The Big Moon – Love In The Fourth Dimension

Anno di pubblicazione: 2017

Provenienza: Gran Bretagna

Genere: indie rock

Voto: ***1/2

Brano migliore: Cupid


Commento: Da qualche anno il rock al femminile è ritornato in un momento particolarmente felice. Il protagonismo delle donne musiciste negli ultimi anni ricorda quello che si riscontrò nell'epoca d'oro del punk e della new wave. Le Big Moon sono un quartetto tutto al femminile, che sta facendo molto parlare di sé negli ultimi due anni. Singoli, ep, canzoni diffuse in rete vengono adesso tutte riunite in questo esordio, nel quale trovano spazio anche quattro cosiddette "b - side". L'album è una vera delizia e lascia a bocca aperta per la facilità nell'allineare canzoni orecchiabili e singoli di potenziale successo. Cupid o The End sono gli esempi di uno stile fulgido, mai banale, in cui appare anche nitida l'eredità del brit pop anni '90 (in particolare quella dei Suede più pop, successivi all'abbandono di Bernard Butler) e dove le quattro ragazze mostrano decisamente il coraggio di osare negli arrangiamenti. Love In The Fourth Dimension forse non è un capolavoro, ma è uno di quei rari dischi capaci di farti svoltare l'umore in una giornata grigia.


Assomiglia a: Anna Calvi, Suede, Garbage

Dove ascoltarlo: nell'harem di un sultano appassionato di rock n'roll.

 Lorenzo Allori