On Air Stiamo trasmettendo:
Notiziario

Parola di DJ

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



The White Stripes – Under Great White Northern Lights

 Anno di pubblicazione: 2010

Provenienza: U.S.A.

Genere: hard rock / garage rock

Voto: ***1/2

Brano migliore: The Union Forever


Commento: sembra proprio che l'esperienza White Stripes sia arrivata al capolinea. Jack White si dice stia preparando l'esordio solista (in ambito folk ortodosso) e il secondo lavoro degli ottimi Dead Weather, per cui non ha più il tempo / la voglia di mandare avanti questo giocattolino che ha raccolto tanta gloria in passato, ma che sembra attualmente in debito di ossigeno. Quale miglior modo di chiudere una storia lunga più di un decennio di un live album (cd + dvd)? Tutto è abbastanza scontato in questo album: Meg con la sua taciturna imperturbabilità e la sua batteria squadrata oltre ogni limite del buon gusto, Jack con i suoi inimitabili tic e la scimmia del vero rock n'roll sulla spalla.

Nel dvd il tour canadese del 2007 viene sviscerato in lungo e in largo con interessanti siparietti e numerose interviste. Il recensore sarebbe quasi vinto dalla noia e tentato dall'epocale stroncatura, poi riflette sul fatto che tutto quanto ascoltato è frutto di una chitarra elettrica straordinariamente fantasiosa e di una batteria marziale e decide di precipitarsi a cambiare il voto in un più giusto ***1/2. Jack White sta a questi anni come Jimmy Page stava ai '70. Avreste voi stroncato con leggerezza i Led Zeppelin?

Assomiglia a
: agli Amboy Dukes prima della dipartita di Ted Nugent dal gruppo.

Dove ascoltarlo: nella curva del Foggia ai tempi di Zeman (visti i colori sociali).


 Lorenzo Allori