On Air Stiamo trasmettendo:
Supercompilation

Parola di DJ

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



Trigger Hippy – Trigger Hippy

Anno di pubblicazione: 2014

Provenienza: U.S.A.

Genere: southern rock

Voto: ***1/2

Brano migliore: Tennessee Mud


Commento: quando ho scoperto che gli ex Black Crowes Steve Gorman (batteria) e Jackie Greene (chitarra e tastiere) stavano per formare una nuova band, mi sono immediatamente allertato. Si tratta di due dei musicisti che più ammiro al mondo e poco importa se il gruppo "puzzava" un po' troppo di supergruppo, con l'aggiunta di un paio di session men di prestigio (il chitarrista Tom Bukovac su tutti) e della ex stellina Joan Osborne (chi non ricorda il grandissimo successo del suo debutto, intitolato Relish, ed uscito nell'ormai lontano 1996?). In particolare Greene, ottimo cantautore oltre che valente chitarrista, era chiamato a riscattare una carriera fino ad oggi al di sotto delle aspettative iniziali. Questo Trigger Hippy è un buon lavoro, roccioso come si conviene al genere, ma anche capace di qualche finezza compositiva mica da poco (come nell'epico finale di Dry County). Se siete amanti del grande rock sudista, vi conviene non lasciarvelo scappare.


Assomiglia a: Tedeschi Trucks Band, Delaney & Bonnie, Dana Fuchs.

Dove ascoltarlo: come supporto ad un concerto della Tedeschi Trucks Band, dei quali la band sembra più o meno un'emanazione diretta.

 Lorenzo Allori