On Air Stiamo trasmettendo:
Eightis

Parola di DJ
Causa trasferimento della sede le trasmissioni consuete di Radio Gas riprenderanno solo giovedì 18 Gennaio. In loro sostituzione vanno in onda le nostre selezioni musicali

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



BETH HART & JOE BONAMASSA Seesaw

Anno di pubblicazione: 2013

Provenienza: U.S.A.

Genere: blues

Voto: ****

Brano migliore: Can't Let Go


Commento: canzoni da vaudeville, old time music, classici del rock, successi soul anni '60,  jazz vocale, perfino certa house music di Chicago, molte cose che provengono dagli States hanno un definito retrogusto blues. Il duo Hart & Bonamassa ci fa ascoltare una bella sequela di grandi canzoni virate di blu. Lei con la sua voce mai tirata e sempre precisa, lui con una chitarra mai invadente e capace semmai di esaltare le sfumature delle canzoni. Ancora una volta stentiamo a riconoscere l'eroe dalle mille schitarrate hard rock in questi ultimi mesi. Undici cover d'autore per un album che, precisiamolo subito, è molto superiore al primo episodio uscito qualche anno fa. I momenti migliori? I due omaggi della Hart all'arte sublime di Billie Holiday (Them There Eyes e Strange Fruit), la corsa a rotta di collo di Nutbush City Limits (Tina Turner), il magistrale solo di Bonamassa nella lunga I Love You More Than You'll Never Know (Al Kooper) e la briosa eppure dolente rilettura del classico di Lucinda Williams Can't Let Go.


Assomiglia a: al disco che Janis avrebbe dovuto incidere e non è mai riuscita a fare (anche se Pearl andava proprio in questa direzione).

Dove ascoltarlo: in un momento di intima soddisfazione e relax.

 Lorenzo Allori