On Air Stiamo trasmettendo:
The Boiler con Marco Monzali

Parola di DJ

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



BROTHER DEGE How To Kill A Horse

Anno di pubblicazione: 2014

Provenienza: U.S.A.

Genere: rock blues

Voto: ***

Brano migliore: How To Kill A Horse


Commento: proveniente dalla Louisiana e musicalmente legato ad un blues molto scarno negli aggiornamenti, oserei dire scheletrico, Brother Dege era un signor nessuno fino al 2012. Poi un suo brano è stato inserito a sorpresa nella colonna sonora di Django Unchained di Tarantino e per lui si sono schiuse le porte di una relativa notorietà. Questo nuovo album era già pronto da un anno, ma complicate trattative inerenti la distribuzione discografica mondiale ne hanno fatto ritardare l'uscita. Dal punto di vista delle sonorità il disco è bellissimo. Brother Dege ama le chitarre con la cassa di metallo e suona spesso con la tecnica slide. Le sue canzoni sciorinano tutte le declinazioni del blues e del southern rock, fino a toccare inediti lidi psycho folk (Last Man Out Of Babylon). Il punto debole è però rappresentato da una vocalità fin troppo educata, quasi indie rock. E qui il demone del blues (quello vero) sembra davvero lontano. Peccato perché la title track o l'iniziale The Black Sea sono grandi canzoni.


Assomiglia a: Eric Sardinas, William Elliott Whitmore

Dove ascoltarlo: in una macelleria equina.