On Air Stiamo trasmettendo:
Eightis

Parola di DJ

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



William Bell – This Is Where I Live

 Anno di pubblicazione: 2016

Provenienza: U.S.A.

Genere: soul

Voto: ***1/2

Brano migliore: I Will Take Care Of You

Commento: Negli anni ’60 la Stax di Memphis era una sorta di grande famiglia allargata. C’erano musicisti poco affermati, capaci però di suonare o di fare gli autori di successo per i grandi nomi dell’etichetta. William Bell era uno di questi. Ha lasciato poche tracce personali, ma seppe scrivere un pezzo immortale come Born Under A Bad Sign, inciso dall’autore come singolo nel 1969, ma che soprattutto venne ripreso con successo da gente come Albert King e The Cream. Con il ritorno al successo del soul sudista, anche il marchio Stax è rispuntato in bella vista sugli scaffali virtuali e non. William Bell è dunque ritornato a fare quello che sa fare meglio: scrivere belle ballate soul e cantare con una voce dal timbro simile a quello di Solomon Burke, anche se molto più misurata e carezzevole. This Is Where I Live ci restituisce un artista vitale e dalla classe inossidabile. Quasi dimenticavo: c’è pure una nuova versione di Born Under A Bad Sign.

Assomiglia a: vedi sopra (e sto parlando soprattutto del Solomon Burke prodotto da Joe Henry).

Dove ascoltarlo: in una pelletteria alla moda.

 Lorenzo Allori