On Air Stiamo trasmettendo:
Marco Monzali

Parola di DJ

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



Bon Iver – 22, A Million

Anno di pubblicazione: 2016

Provenienza: U.S.A.

Genere: elettronica, folk

Voto: ***

Brano migliore: 5.29


Commento: Ci piaceva il Justin Vernon indie rock. Non era il massimo, ma aveva una sua dignità. Ma poi abbiamo scoperto che non era il vero Justin Vernon. Ci siamo addirittura innamorati del Justin Vernon romantico cantautore folk. Il suo fragile falsetto è una delle poche cose che ha davvero "segnato" gli ultimi dieci anni di musica. Ma poi abbiamo scoperto che anche quello non era il vero Justin Vernon. Così come non lo era nemmeno la mente dietro al secondo ambizioso capitolo dell'epopea Bon Iver. Adesso mi domando quanto sia reale questo Justin Vernon, che ci sbatte in faccia tutta la sua epica diversità, portandosi vicino alle sonorità del nuovo cantautorato elettronico, che ama mischiare folk ed arditi passaggi breakbeat. Secondo me molto poco. Non occorre sperare che il ragazzo si ravveda, magari aggrappandosi alla sua oscura numerologia. Continuerà con i suoi mille salti mortali e con un'evoluzione artistica inusitata, mai centrata e mai logica. Qualcuno lo seguirà con cieca devozione, altri invece faranno notare che la forma in nessun modo può sostituire la sostanza.


Assomiglia a: James Blake, Peter Gabriel, Laurie Anderson

Dove ascoltarlo: in lounge bar costruito nel profondo del bosco accanto ad una casetta di tronchi.

 Lorenzo Allori