On Air Stiamo trasmettendo:
Alto Volume con Max Cherubini

Parola di DJ
Causa trasferimento della sede le trasmissioni consuete di Radio Gas riprenderanno solo giovedì 18 Gennaio. In loro sostituzione vanno in onda le nostre selezioni musicali

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



Baby Blue – We Don’t Know

 

 

Anno di pubblicazione: 2010

Provenienza: Italia

Etichetta: La famosa etichetta Trovarobato (distribuzione Audioglobe)

Genere: indie rock

Voto: ***

Brano migliore: Shut Up

 
Commento: Gran bella cosa il minimalismo nel rock. Ci sono grandissimi autori che hanno saputo costruire una carriera formidabile facendo risaltare le proprie composizioni con arrangiamenti ridotti all'osso (si pensi al caso di Lou Reed). I Baby Blue sono un promettente gruppo rock toscano giunto alla terza uscita discografica e mostrano di aver appreso perfettamente l'arte di sottrarre dagli arrangiamenti, anziché sommare e nascondere la struttura delle canzoni in un mare di strumenti musicali e loop elettronici. Per essere così puliti e semplici occorre avere grandi doti di scrittura e i Baby Blue dimostrano almeno di avere la stoffa degli autori di vaglia. Certo nel gruppo non c'è Lou Reed, ma si intravedono discrete possibilità commerciali per il mercato internazionale (cantano in inglese).

Assomiglia a: Dirty Projects, The Vaselines

Dove ascoltarlo: in un locale con la volta molto bassa. Si può quasi toccare il soffitto ed il suono delle chitarre elettriche aggredisce che è un piacere


 Lorenzo Allori