On Air Stiamo trasmettendo:
The Musical Trip con Alessio Corsi

Parola di DJ

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



QUINTORIGO English Garden

Anno di pubblicazione: 2011

Provenienza: Italia

Genere: fusion

Voto: **1/2

Brano migliore: How Does It Feel

 

Commento: Quintorigo capitolo uno: funky alienante suonato con strumenti ad arco ed un sax ed una voce (tale John De Leo) debitrice delle intuizioni di Demetrio Stratos. Quintorigo capitolo due: avanguardia sonora con sperimentazioni che potremmo definire cameristiche. Quintorigo capitolo tre: via De Leo, arriva una cantante d'eccezione come Luisa Cottifogli, che sposta la barra verso il jazz e la fusion. Quintorigo capitolo quattro: omaggio al maestro Charles Mingus, tanto per far capire che il jazz è adesso il motore del gruppo. Quintorigo capitolo cinque (questo): arriva un nuovo cantante, tale Luca Sapio, che sposta decisamente gli equilibri del gruppo verso lidi rock blues. Niente partiture ardite o strani vocalizzi, solo la voglia di stupire ancora una volta il mondo suonando rock n'roll in inglese, senza chitarra, basso e batteria. Avete presente la cover di Highway Star dei Deep Purple che stava su Grigio? Ecco, siamo da quelle parti, senza ovviamente la voce funambolica del De Leo. Di Sapio è meglio ascoltare il contemporaneo progetto Black Friday.


Assomiglia a: Troppo facile e molto fuorviante tirare fuori la solita storia del Kronos Quartet.


Dove ascoltarlo: nel labirinto di un giardino di una villa storica.


 Lorenzo Allori