On Air Stiamo trasmettendo:
Marco Monzali

Parola di DJ

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



QUINTORIGO English Garden

Anno di pubblicazione: 2011

Provenienza: Italia

Genere: fusion

Voto: **1/2

Brano migliore: How Does It Feel

 

Commento: Quintorigo capitolo uno: funky alienante suonato con strumenti ad arco ed un sax ed una voce (tale John De Leo) debitrice delle intuizioni di Demetrio Stratos. Quintorigo capitolo due: avanguardia sonora con sperimentazioni che potremmo definire cameristiche. Quintorigo capitolo tre: via De Leo, arriva una cantante d'eccezione come Luisa Cottifogli, che sposta la barra verso il jazz e la fusion. Quintorigo capitolo quattro: omaggio al maestro Charles Mingus, tanto per far capire che il jazz è adesso il motore del gruppo. Quintorigo capitolo cinque (questo): arriva un nuovo cantante, tale Luca Sapio, che sposta decisamente gli equilibri del gruppo verso lidi rock blues. Niente partiture ardite o strani vocalizzi, solo la voglia di stupire ancora una volta il mondo suonando rock n'roll in inglese, senza chitarra, basso e batteria. Avete presente la cover di Highway Star dei Deep Purple che stava su Grigio? Ecco, siamo da quelle parti, senza ovviamente la voce funambolica del De Leo. Di Sapio è meglio ascoltare il contemporaneo progetto Black Friday.


Assomiglia a: Troppo facile e molto fuorviante tirare fuori la solita storia del Kronos Quartet.


Dove ascoltarlo: nel labirinto di un giardino di una villa storica.


 Lorenzo Allori