On Air Stiamo trasmettendo:
Marco Monzali

Parola di DJ

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



TRE ALLEGRI RAGAZZI MORTI Il fantastico introvabile live bootleg

Anno di pubblicazione: 2013

Provenienza: Italia

Genere: power pop, indie rock

Voto: ***1/2

Brano migliore: La ballata delle ossa


Commento: XL di Repubblica non è certamente la migliore rivista musicale che c'è in Italia, ma occorre ammettere che ogni tanto azzecca il gadget da allegare ai propri numeri speciali. Per luglio / agosto 2013 il gadget è rappresentato da un elettrizzante bootleg dei Tre Allegri Ragazzi Morti (14 canzoni per 48 minuti totali tondi, tondi). Rispetto al passato, come già anticipato dagli ultimi due lavori in studio, la band è meno power pop e più legata all'atmosfera mid - tempo o addirittura al reggae n'roll (vedi alla voce Police), ma ciò non impatta minimamente sulla qualità della performance. La band di Davide Toffolo riesce ad essere credibile con i suoi testi adolescenziali / fumettistici, anche se ormai si tratta di un gruppo di veri veterani. Poco spazio viene dedicato alla scaletta dell'ultimo Nel giardino dei fantasmi, ma questo bootleg fa senz'altro salire la voglia di rivederli al più presto in carne ed ossa. Il principe in bicicletta, La mia vita senza te, Di che cosa parla veramente una canzone?, Il mondo prima, Voglio, La ballata delle ossa e Mio fratellino ha scoperto il rock n'roll i brani migliori.


Assomiglia a: The Police, The Offspring, NOFX

Dove ascoltarlo: in un museo delle cere.