On Air Stiamo trasmettendo:
Marco Monzali

Parola di DJ
Siamo tornati! Stamani riprendono le trasmissioni consuete di RADIO GAS

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



Tre Allegri Ragazzi Morti & Abbey Town Jazz Orchestra – Come eravamo swing

Anno di pubblicazione: 2015

Provenienza: Italia

Genere: indie rock, pop swing

Voto: ***1/2

Brano migliore: La mia vita senza rock


Commento: Se qualcuno si soffermasse soltanto sulle notevoli La mia vita senza rock e Primitivi del jazz, potrebbe dire che gli eterni discoli del Triveneto finalmente sono cresciuti. Il suono che si sprigiona in questi due brani è infatti adulto e mille miglia lontano dal consueto power pop adolescenziale della band di Davide Toffolo. Ascoltando viceversa i nuovi arrangiamenti in chiave swing delle altre canzoni (tra cui i super classici Signorina Rock Time, Ai cacciatori piace il jazz e Il mondo prima di Elvis) emerge il consueto spirito leggero e dissacrante. A differenza delle energiche orchestre swing puramente da ballo, la Abbey Town Orchestra tinge i propri arrangiamenti di raffinati tocchi in punta di dita e talvolta di un vago sapore reggae / ska. In definitiva un progetto ben congegnato, che sicuramente farà guadagnare nuovi estimatori al trio. In un paio di brani partecipa come cantante la stellina indie rock Maria Antonietta.

Assomiglia a: Brian Setzer Orchestra + Giuliana Palma & The Bluebeaters

Dove ascoltarlo: dentro ad un fumetto di Dick Tracy.

 Lorenzo Allori