On Air Stiamo trasmettendo:
Nightswimming con Andrea Gori

Parola di DJ

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



Tre Allegri Ragazzi Morti & Abbey Town Jazz Orchestra – Come eravamo swing

Anno di pubblicazione: 2015

Provenienza: Italia

Genere: indie rock, pop swing

Voto: ***1/2

Brano migliore: La mia vita senza rock


Commento: Se qualcuno si soffermasse soltanto sulle notevoli La mia vita senza rock e Primitivi del jazz, potrebbe dire che gli eterni discoli del Triveneto finalmente sono cresciuti. Il suono che si sprigiona in questi due brani è infatti adulto e mille miglia lontano dal consueto power pop adolescenziale della band di Davide Toffolo. Ascoltando viceversa i nuovi arrangiamenti in chiave swing delle altre canzoni (tra cui i super classici Signorina Rock Time, Ai cacciatori piace il jazz e Il mondo prima di Elvis) emerge il consueto spirito leggero e dissacrante. A differenza delle energiche orchestre swing puramente da ballo, la Abbey Town Orchestra tinge i propri arrangiamenti di raffinati tocchi in punta di dita e talvolta di un vago sapore reggae / ska. In definitiva un progetto ben congegnato, che sicuramente farà guadagnare nuovi estimatori al trio. In un paio di brani partecipa come cantante la stellina indie rock Maria Antonietta.

Assomiglia a: Brian Setzer Orchestra + Giuliana Palma & The Bluebeaters

Dove ascoltarlo: dentro ad un fumetto di Dick Tracy.

 Lorenzo Allori