On Air Stiamo trasmettendo:
Musica Italiana

Parola di DJ

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



Colin Stetson – All This I Do For Glory

Anno di pubblicazione: 2017

Nazione: U.S.A.

Genere: Jazz, Experimental

Giudizio: ***1/2


Brani: All This I Do For Glory / Like Wolves On The Fold / Between Water And Wind / Spinrift / In The Clinches / The Lure Of The Mine

 

Brano migliore: All This I Do For Glory

 

Musicisti: Colin Stetson (sax contralto, sax tenore, sax baritono, clarinetto basso)

 

Colin Stetson torna ad operare in completa solitudine con un disco forse ancora più pregno del solito di effetti speciali. Per chi si è già imbattuto in passato nel sassofonista e nella sua incredibile tecnica di "respirazione circolare", occorre dire che All This I Do For Glory sposta ancora più in alto l'asticella dello sforzo fisico e mentale. Si potrebbe dire che siamo quasi sicuramente e pericolosamente ai confini del dolore fisico. In modo misterioso, questa musica ipnotica e circolare financo nella forma, risulta digeribile. Ed anzi mi sono soffermato, ascoltando il lungo brano di chiusura (The Lure Of The Mine) ad immaginarlo remixato in una nuova ed aliena forma di dance music, vicina a certe cose fatte in passato dal trombettista Jon Hassell. Stetson meriterebbe sempre il massimo dei voti ma purtroppo, benché le sue trovate siano di volta in volta sempre più ingegnose, gli ingredienti utilizzati per cucinare il piatto sono troppo risicati. Inoltre l'effetto sorpresa ovviamente è ridotto rispetto alla serie New History Werfare.

 Lorenzo Allori