On Air Stiamo trasmettendo:
Rock Blues

Parola di DJ
Le nostre trasmissioni consuete sono riprese da oggi dopo la pausa natalizia

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



Tom Harrell – Trip

Anno di pubblicazione: 2014

Nazione: U.S.A.

Genere: Jazz

Giudizio: ****

Brani: Sunday / Cycle / The Adventures Of A Quixotic Character (part I - VIII) / Coming Home / Coastline / After The Game Is Over / There

 

Brano migliore: Coming Home

 

Musicisti: Tom Harrell (tromba), Mark Turner (sax tenore), Ugonna Okegwo (contrabbasso), Adam Cruz (batteria)

 

Uno dei musicisti preferiti da giganti quali Phil Woods e Horace Silver, il quasi settantenne To Harrell è uno dei musicisti di riferimento dell'attuale scena jazz. Merito di un'ispirazione sempre limpida e decisamente poco incline ai compromessi. Qui, insieme a lui, duetta anche l'elegante tenore di Mark Turner e l'insieme fa faville. L'approccio libero allo strumento di Harrell, sempre pronto a mutare stile, anche all'interno di uno stesso disco, a me personalmente ricorda il maestro Lee Konitz. Questa tipologia di musicisti jazz può piacere o non piacere, ma occorre comunque ammettere che non è da tutti essere un capofila fonte di ispirazione per i musicisti più giovani a così tanti anni di distanza dal debutto. Trip è un grande disco ed il modo ideale per approcciarsi all'arte della tromba declinata secondo le convinzioni di Mr. Harrell.

 Lorenzo Allori