On Air Stiamo trasmettendo:
Supercompilation

Parola di DJ

newsletter
Vuoi essere informato su tutte le novità di Radiogas?
Iscriviti alla nostra newsletter
Scrivi la tua email



A.J. CROCE Twelve Tales

Anno di pubblicazione: 2014

Provenienza: U.S.A.

Genere: classic rock

Voto: ***1/2

Brano migliore: Tamished And Shining


Commento: Se sei figlio d'arte, almeno dovresti avere l'accortezza di sceglierti il padre giusto. E niente, A.J. Croce non ha avuto nemmeno questa carineria e da diversi anni si ostina a dirci che è il figlio del povero Jim Croce. D'altronde, con quel cognome lì strillato in copertina, come si fa a non pensare a Jim, il quale, tanto per rinfrescare la memoria ai più distratti, non ha mai raccolto i consensi della critica, ma di certo sapeva come scrivere una bella canzone. Diciamola tutta: negli anni '70, Jim era inviso soprattutto perché vendeva troppo. Il figlio aveva iniziato una carriera con il botto, ma poi si era perso nell'abbondanza di offerta di questi tempi. Twelve Tales è proprio il progetto giusto per rilanciare la sua traballante carriera. A.J. ha infatti fatto produrre le sue dodici canzoni da altrettanti produttori. Ne è venuto fuori un disco pieno di sorprese. Questo è il caso di The Time Is Up, che inizia come una classica ballata pianistica, per poi sfociare in un devastante assolo di chitarra. Come una canzone del genere possa convivere accanto alle oscillazioni folk di Venus And Adonis è un mistero, ma A.J. riesce a portare a casa il compito prefissato. Cantautorato pop jazz? Forse è proprio questa la definizione giusta.


Assomiglia a: Randy Newman, Billy Joel

Dove ascoltarlo: in un polveroso negozio di modernariato.